Close

27 Marzo, 2020

5 buone ragioni per mangiare peperoncino

In Calabria, i prodotti del territorio ispirano piatti di tradizione. È il caso del peperoncino, emblema della cultura alimentare locale. A volte semplice condimento, a volte protagonista di alcuni piatti tipici della regione, quello che Gabriele D’annunzio chiama “il rossardente diavoletto folle” nella sua poesia Ode al diavolicchio ha un gusto inimitabile capace di esaltare ogni singolo ingrediente. In Calabria, è usanza lasciare qualche peperoncino sul tavolo per condire a piacere i piatti. Ma sapevi che oltre il suo gusto, è anche un alimento molto benefico per l’organismo? In quest’articolo, ti spiego quali sono e perché dovresti mangiare peperoncino ogni giorno in 5 punti. Via!

1. L'alleato delle tue difese immunitarie

Hai presente quel piccantino sul palato quando mangi peperoncino? Questa sensazione è dovuta alla presenza della “capsaicina”, una sostanza antiossidante. Tra le sue notevoli proprietà, il peperoncino è ricco di Vitamina C ed è quindi un ottimo alleato delle difese immunitarie. Previene raffreddore, bronchite e sinusite grazie alla sua capacità di aumentare la secrezione di muco. Piuttosto utile attualmente no?

2. Un antidolorifico naturale

Chi ha detto che solo le medicine hanno degli effetti calmanti sull’organismo? Anche l’alimentazione può aiutare il corpo a mantenere una buona salute. Eh sì, il peperoncino è anche un ottimo antidolorifico. Molte fonti documentano l’uso di questo condimento per prevenire tumori o ancora artriti. In effetti, il peperoncino stimola il cervello per produrre l’endorfina, chiamato l’ormone del benessere che agisce come un analgesico e allieva il dolore di alcune patologie. Inoltre, è anche benefico per il sistema nervoso, a condizione di mangiarlo regolarmente.

peperoncino calabria

3. Versatile in cucina

Parlare della cucina calabrese senza parlare del peperoncino è come parlare di Dante senza la sua Divina Commedia. Alimento popolare, contadino, questo condimento ha attraversato i decenni ed è diventato un ingrediente intramontabile della cultura alimentare regionale. Dolce, piccante, insaporisce tanti piatti tipici da un semplice primo a piatti più complessi. Fresco, sott’olio, fritto… il peperoncino si trova su tutte le forme. Inoltre, ha dato origine a dei piatti esclusivi come la ‘nduja, un insaccato locale preparato con carne di maiale e condito con peperoncino (link).

4. L'amico della tua linea

Sapevi che il peperoncino è amico del tuo metabolismo? Ebbene sì, a condizione di mangiarlo con moderazione. Come abbiamo detto prima, la forte presenza di “capsaicina” contenuta all’interno di esso stimola la digestione, eliminando gli attacchi di fame. In più, rilancia e attiva il metabolismo evitando lo stoccaggio dei grassi nel corpo grazie alla sua azione stimolante sui succhi gastrici. La prossima volta che pensi di metterti a dieta, pensaci!

peperoncino calabrese

5. Il peperoncino ed Eros

Ultima e notevole ragione per mangiare peperoncino è il suo beneficio sulle funzioni vitali del corpo e in particolare sull’apparato riproduttivo. Il peperoncino è ricco di Vitamina E e stimola sia la potenza sessuale che la fecondità. Non è un caso se viene chiamato, “il viagra del sud”. In Calabria, il peperoncino è spesso rappresentato come un ingrediente altamente maschile capace di dare vitalità a chi lo consuma.

C’è chi lo ama piccante, c’è chi lo ama dolce ma in ogni caso, il peperoncino accende l’anima di chi lo mangia. Alimento intramontabile della cucina calabrese dal quale i nostri nonni non potevano fare a meno, il peperoncino è l’immagine della sua regione: allegro, ardente e saporito. E TU, COME LO MANGI?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti è piaciuto l'articolo? Cosa ne pensi?
Diccelo in un commento!

I NOSTRI PANINAZZI A CASA TUA!

ORDINALI ORA!

× Ordina tramite WhatsApp!